Google+ Badge

martedì 22 ottobre 2013

Pattern: il basco infeltrito.



Ed eccoci di nuovo care/i amiche/amici

Settimana scorsa vi avevo promesso un pattern e allora eccovi accontentati.
Si tratta del basco infeltrito, realizzato durante (e non solo) il corso di maglia dal mitico Eddy.
Lui ha una vera passione per i baschi scozzesi (bonnet) tanto che ha voluto imparare a lavorare a maglia per crearne alcuni, rigorosamente infeltriti.
Per poter procedere con l'infeltrimento del cappello dobbiamo crearlo di dimensioni molto grandi; una volta infeltrito il nostro bonnet avrà delle dimensioni "normali" (da adulto).
Materiale: gomitoli 100% lana merino 50 gr x 87 m lavorabile con ferri da 4,5 – 5 mm. E' importante usare della lana che sia 100% lana perché se solo vi fosse una parte di materiale sintetico, non riuscirebbe l'infeltrimento.
Ferri circolari da 5,0 mm
Avviare 120 punti sui ferri circolari.
Lavorare 20 righe a coste 2/2  per realizzare la headband (bordo) del basco che a fine lavoro andrà ripiegata all’esterno e cucita lungo il bordo di passaggio da tratto a coste al resto del basco.


Aumentare subito di 68 punti sulla 21 riga e 68 sulla 22 riga per ottenerne 256.
Dopo aver aumentato per due righe (68 + 68 punti) continuare ad aumentare per altre 16 righe a diritto.
 
Segnare con dei segnapunti 8 settori di 32 punti e da qui diminuire di 8 punti ogni riga sempre nello stesso punto per avere un effetto a spicchi oppure distribuendo i punti nei vari settori se non si vuole l’effetto a spicchi.

 
Diminuire per circa 34 righe fino a rimanere con otto punti.
Chiudere il lavoro. Cucire la headband ripiegandola a metà verso l’interno. Volendo potete inserire nella headband un laccetto o un elastico.
Lavare in acqua molto calda insaponando. Ripetere eventualmente il lavaggio con acqua calda fino ad ottenere l’infeltrimento desiderato.
 
Per mettere in forma il nostro “bonnet” inserire un piatto o un disco di legno. Nel nostro caso Eddy ha usato un disco di legno preso in negozio di belle arti, fatto tagliare a metà per facilitarne l’inserimento ed estrazione. Stirare bene per dare fissare la forma.

 
Bene, spero che queste spiegazioni vi siano utili e mi raccomando: non esitate a contattarmi per qualsiasi necessità!
Buon lavoro!

 

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Grazie Fausta per la pubblicazione e per avermi insegnato.
Una precisazione, dopo aver aumentato per due righe (68 + 68 punti) continuare ad aumentare per altre 16 righe a diritto fino alla 18ma riga. Poi si procede come detto a diminuzioni di8 punti per riga. Eddy.

Il Mondo di Cleo ha detto...

Ok Eddy grazie a te. Inserisco subito ...:)

Tutte le foto dell'Acquario (o quasi)

FINALI VIPITENO

E questo è Vipiteno paese

Banner Amici

Il mio mondo

Neve a Saronno

Guardate come si presentava Saronno questa mattina! Spettacolo!

Roma-Velletri: 19-21 settembre 2008 Le Foto

Zia Danté