Google+ Badge

lunedì 29 agosto 2016

Top down con metodo CONTIGUOS I parte.

Buongiorno a tutti! 
Eccomi qua con un altro "esperimento" da fare insieme a voi, se ne avete voglia.
Vorrei fare un maglione da uomo ovviamente top down ma con il metodo contiguos, quel sistema cioè che non crea le due linee del raglan ma che forma invece la spalla tonda, a giro e che vi permette di creare un maglione della vostra taglia, un maglione praticamente cucito addosso.

Vogliamo provare a farlo insieme, passo per passo, come per il corpettino lilla?
Dai, io ci provo e vediamo cosa ne viene fuori. Vi avverto già da ora però che i post non li pubblicherò a distanze regolari e magari tra un post e l'altro passerà un po' di tempo.

Occorrente per maglione da uomo: 500 gr di lana (io ho preso Karisma di Drops, colore grigio);
ferri circolari n. 4;
m d (maglie a dritto)
4 segnapunti (SP)

Ho deciso per semplicità di esecuzione di lavorare a maglia rasata dritta.

Si parte a lavorare in giri di andata e ritorno (ferro dritto e ferro rovescio) per poi unire le due parti e iniziare a lavorare in tondo, dopo aver montato le maglie necessarie alla scollatura.

Avviate 40 maglie (o il numero necessario per ricoprire la lunghezza alla base del collo), lavorate un ferro e poi al giro successivo dividetele nel seguente modo:
2m d, 1 SP, 2 m d, 1 SP, 36 m d (il dietro) 1 SP, 2 m d, 1 SP, 2 m d. Le due maglie all'interno dei segnapunti formeranno la linea della spalla mentre le parti  laterali formeranno la parte davanti e dietro.

Procedete lavorando sempre a maglia dritta fino al primo segnapunto, fate un aumento, spostaste il SP sul ferro destro, due maglie dritte, spostate il secondo SP sul ferro destro e fate un aumento.
Procedete a maglia dritta fino al prossimo SP e ripetete quando descritto sopra.
Praticamente gli aumenti vanno fatti subito prima del primo SP e subito dopo il 2 SP e ad ogni ferro, sia di andata che di ritorno.
Continuate in questo modo finchè non raggiungete la lunghezza della spalla desiderata.

Dopo circa 6/8 ferri dobbiamo contemporaneamente alla nostra lavorazione delle spalle fare gli aumenti per la lavorazione della scollatura, e precisamente per una scollatura tonda ho fatto così:

Dopo i primi 6/8 ferri ho aumentato 2 maglie ai margini sia destro che sinistro e per 3 volte; poi ho aumentato 6 maglie in una volta solo (o un numero di maglie diverso, in modo da avere sul davanti un numero di maglie leggermente superiore al dietro).
Finito di fare questi aumenti per lo scollo, uniamo le parti e iniziamo a lavorare in tondo.

Se invece desiderate fare una maglia con scollatura a V procedete in questo modo:
aumentate una maglia all'inizio e una maglia alla fine dei giri fino ad avere per il davanti un numero di maglie leggermente superiore al dietro.
Raggiunta la profondità dello scollo, riunite le parti e procedete a lavorare in tondo.


Nessun commento:

Tutte le foto dell'Acquario (o quasi)

FINALI VIPITENO

E questo è Vipiteno paese

Banner Amici

Il mio mondo

Neve a Saronno

Guardate come si presentava Saronno questa mattina! Spettacolo!

Roma-Velletri: 19-21 settembre 2008 Le Foto

Zia Danté